LEGNO TERMICO: PERFETTO IN MODO NATURALE

Quando si parla di legno termico, detto anche legno termo trattato, si intende il legno sottoposto ad un trattamento termico finalizzato ad aumentarne la durata e la stabilità dimensionale e a conferirgli maggiore resistenza agli agenti atmosferici ed alla decomposizione.

Durante questo processo alcune proprietà fisiche e meccaniche del legno si trasformano in modo permanente e il materiale diventa perfetto per realizzare pavimenti da esterno, rivestimenti degli immobili e complementi di arredo che possono essere utilizzati sia in interno che esterno ed anche in ambienti molto umidi.

I legni termici, inoltre grazie al trattamento, assumono una colorazione “tostata naturale” con finiture di pregio e inedite che non richiedono l’utilizzo di agenti chimici,  con conseguente rispetto dell’ambiente e dell’ecologia.

TRATTAMENTO TERMICO LEGNO: COME AVVIENE?

Il trattamento avviene senza l’utilizzo di sostanze chimiche e viene svolto in tre fasi:

  • Fase di essiccazione:  durante la quale calore e vapore fanno aumentare la temperatura fino a 130° e l’umidità naturale del legno scende quasi a zero. Il tempo necessario per questa fase varia a seconda dell’essenza del legno, del suo spessore e all’umidità di partenza.
  • Fase di trattamento termico: avviene in camere chiuse con temperature che oscillano fra i 190° e i  240°. Una volta raggiunta la temperatura desiderata (in base all’uso interno o esterno che se ne farà) viene mantenuta costante per 2/3 ore per eliminare tutta la resina e ottenere una colorazione particolare. Durante questa fase il vapore ha una funzione protettiva: blocca possibili incendi ed influisce sui cambiamenti chimici che si sviluppano nel legno.
  • Fase di raffreddamento: la temperatura viene abbassata tramite dei getti di acqua e grazie al vapore acqueo si riporta il legno a un livello normale di umidità pari a 6-10 %.

Grazie a questo processo il legno subisce una degradazione termica dell’emicellulosa  che ne altera la struttura chimica e fisica.

Il risultato è un legno perfetto che non cambia le sue caratteristiche con i cambi di temperatura o l’aumento di umidità, che non si gonfia, non si crepa,  non marcisce e resiste a lungo agli attacchi di muffe e funghi.

Inoltre, con l’eliminazione della resina durante il trattamento termico, il legno diventa più leggero,  le proprietà termico-isolanti aumentano ed anche la durezza e la solidità subiscono variazioni.

 

LEGNI TERMICI: ECOLOGICI SALUBRI E PERFORMANTI

I legni termici sono particolarmente indicati per le applicazioni esterne, ma sono perfetti anche per i progetti di interior design che privilegiano i toni scuri.

Il colore è naturale e non necessita di tinture o finiture particolari con prodotti chimici.

Con il trattamento termico ad alta temperatura il legno viene sterilizzato e vengono eliminate tutte quelle stanze, come gli amidi, per dirne una, che potrebbero favorire attacchi xilofagi. 

I legni termici sono 100% riciclabili  e garantiscono una durata di oltre 30 anni anche se esposti agli agenti atmosferici, senza deformarsi o creparsi.

L’esposizione ai raggi UV tende a ingrigirne il colore (questo avviene del resto anche coi legni non trattati), ma questo cambiamento cromatico non influisce sulla durabilità e resistenza.

In sintesi, il legno termico ha in sé doti estetiche, naturali e tecniche che rispettano l’ambiente ma che propongono nuove sfide per il design!

Sei interessato ai nostri materiali, i nostri prodotti e vorresti un preventivo?